18 Marzo 2019

Luminarie a Mondragone, una classe dirigente fallimentare

ma

Il frastuono nauseante della città che insorge contro la disorganizzazione degli eventi Natalizi in città ed una classe dirigente che si nasconde dietro un silenzio assordante che trova spiegazione in una sola parola: Fallimento!!! I giorni scorsi sono stati caratterizzati da continui lamenti e denunce verbali di molti cittadini contro la classe dirigente che amministra la città. L’accusa dei Mondragonesi parte nel momento in cui per le strade cittadine, soprattutto in quelle principali,come ogni anno, non sono state installate le famose luminarie natalizie.

La discussione accesa poi prosegue con un’altro evento e cioè l’ubicazione di alberi natalizi in vari punti strategici della città alla modica cifra di € 7.930,00. Ma la ciliegina sulla torta che fa esplodere la pazienza di molti è la promessa, non ancora mantenuta, dell’istallazione di una pista di pattinaggio (non è ma stato specificato se su ghiaccio o meno) e dei mercatini Natalizi in zona mare. 
A tutto però c’è una spiegazione…!!! Con regolare determina n°1592 del 03.11.2014 l’amministrazione Comunale ha indetto una procedura di gara aperta per il noleggio, l’istallazione e manutenzione delle luminarie. Con successiva determina n°1722 del 25.11.2014 si provvedeva ad annullare la prima determina per incongruenza degli atti adottati (“si è riscontrata l’incongruenza tra la determina dell’impegno di spesa ed il bando di gara e il disciplinare di gara pubblicati  in ordine ai riferimenti normativi ed alle modalità di affidamento del servizio“.) Quindi infine per ovviare a tutto ciò si è provveduto con un’ennesima determina la n°45013 del 03.12.2014 ad invitare 12 ditte specializzate nel settore per la fornitura, l’installazione e l’addobbo di abeti in vari punti strategici della città. 
Ecco svelato il segreto Natalizio di Babbo Natale…!!! Trattasi quindi di una vera e propria incompetenza non solo dell’Assessore al ramo dott. Salvatore Pacifico ma anche degli uffici preposti alla scrittura e alla pubblicazione della prima determina che indiceva una gara aperta per l’istallazione delle luminarie. E’ perfino squallido il tentativo, anche maldestro, da parte dell’Amministrazione Comunale, di difendere questo “orrore” tecnico scaricando le colpe sui commercianti locali colpevoli di non avere capacità associative e organizzative.
Ora come annunciato dal portavoce del Sindaco e da alcuni giornali on-line troppo vicini all’Amministrazione la città aspetta la ormai leggendaria pista di pattinaggio ed i mercatini natalizi nella zona mare della città. 
Una premessa è d’obbligo però, viste le esperienze passate si chiede a tutti i cittadini muniti di una fantasia smisurata di non aspettarsi troppo da questi annunci, la linea tra l’attesa e il rimanerci male per l’ennesima volta è troppo sottile. Addirittura c’è chi spera che Babbo Natale esista veramente per chiedere che questo desiderio si avveri davvero…!!! 

Commenta per primo

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com