21 Maggio 2019

Piazza (PdL): Firme Referendum “Post datate”

giuseppe piazza

Negli ultimi tempi, a Mondragone, succedono cose che non si sono mai viste prima; mentre per tutto il Popolo della Libertà campano il termine ultimo per la consegna delle firme di adesione ai referendum sulla “Giustizia Giusta”, con l’obiettivo  delle centomila sottoscrizioni, è fissato al 30 luglio p.v., da noi vige il regime della post datazione.

Il responsabile politico della sezione locale, candidatosi pero’ per ben tre volte in liste civette dove è notoriamente molto più facile essere eletto, e nonostante ciò non ha mai centrato l’obiettivo, stimolato sull’argomento della raccolte delle firme, organizza per il 1° agosto – fuori tempo massimo – una postazione pubblica di adesione ai quesiti referendari, procurando sconcerto tra gli iscritti e i simpatizzanti del partito. Delle due l’una: o il suo ritmo biologico viaggia con due giorni di ritardo oppure, cosi’ come il sindaco ha ottenuto dal PdL regionale una deroga a Mondragone per realizzare il ribaltone con il Partito Democratico, così egli ha ottenuto la deroga per la raccolta delle firme, atteso che il termine ultimo stabilito dal Coordinatore regionale Sen. Nitto Palma è per la giornata di domani! L’unico “vantaggio” che ne potra’ ricavare sara’ quello che alla presentazione del risultato Nitto Palma dichiarera’: “Abbiamo raccolto centomila firme piu’ quelle di Mondragone.” A chi legge le naturali conclusioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com