20 Gennaio 2019

Roghi ei rifiuti

incendi Come è  ormai noto, la strada comunale denominata “Triglione” del comune di Mondragone si è aggiunta alla discarica abusiva “arcinotissima” della Cantarella. In questa discarica cittadini incivili, in condizioni di assoluta sicurezza, visto che il territorio è senza controllo ed abbandonato a se stesso ormai da decenni, sversano qualsiasi  genere di rifiuti: da scarti di materiale edilizio, compreso amianto, a rifiuti solidi urbani.

Con l’arrivo dell’estate la situazione, specialmente per gli abitanti del Quartiere S.Angelo si complica sempre di piu’. Infatti sono ormai settimane che puntualmente ignoti appiccano i rifiuti lasciati nella discarica abusiva e le esalazioni di fumi derivanti da plastiche varie invadono le case dei cittadini prossimi alla discarica abusiva, costringendo questi ultimi a barricarsi in casa, caldo permettendo. Piu’ volte il problema è stato segnalato alle istituzioni preposte che puntualmente si sono limitate allo spegnimento “sommario” dell’incendio e niente di piu’. Di controlli non se ne parla nella maniera piu’ assoluta.

Dette così sembrano le solite lamentele pretestuose  contro un‘ amministrazione comunale dalla quale , semmai, non ci si sente rappresentati. Non è assolutamente vero, infatti con questa richiesta non si vuole colpevolizzare nessuno e più che mai l’attuale amministrazione comunale, salita in cattedra appena alcuni mesi fa!

Le colpe andrebbero , forse, ascritte a tutte le amministrazioni che si sono avvicendate negli ultimi 30 anni  che poco o niente hanno fatto per risolvere il problema.

C’è da dire però che abbiamo notato con quale solerzia l’amministrazione comunale in carica ha “armato” ed allertato i VV.UU. per contrastare il fenomeno dei venditori ambulanti sulle spiagge!

E’sicuramente vero che anche quello dell’abusivismo è un problema serio, ma, Egregio Sig. Sindaco, noi crediamo che la vita di una sola persona salvata valga piu’ di qualche ambulante verbalizzato!

Si, parliamo di vite da salvare, visto che ultimamente quotidiani come “L’AVVENIRE (in seconda e terza pagina- tiratura nazionale)” ed “IL MATTINO” si sono interessati al problema dei rifiuti incendiati e dei danni irreversibili che questi possono provocare alla popolazione che è costretta a respirare le esalazioni sprigionate. In particolare nella Provincia di Caserta si parla di un aumento dei tumori pari al 38%!!!!! …….

Per tutto ciò innanzi detto, invitiamo il Signor Sindaco in persona a voler mettere in atto  tutte le procedure che le leggi consentono per contrastare il fenomeno de quo e contestualmente agire con idonea (video)sorveglianza dei siti nevralgici da parte di personale qualificato ed usare la stessa solerzia che ha usato per contrastare l’abusivismo sulle spiagge.

Se ciò non dovesse accadere siamo autorizzati a pensare che alcune iniziative si adottano solo per “APPARIRE”!!!!

Confidando nella sua sensibilità all’annoso problema, cogliamo l’occasione per porgerle cordiali saluti.

Pasquale Fardella

About Pasquale Fardella 22 Articoli
contatti: pfardella@libero.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com