17 luglio 2018

Un Comune fuori controllo

typewriter-ambc
typewriter-ambc

Comunicato stampa dell’Associazione Mondragone Bene Comune – A proposito di Società e nomine

Non abbiamo condiviso l’adesione del comune di Mondragone all’ASMEL e, meno che mai, l’acquisto di quote societarie della centrale acquisti committenza ASMEL CONSORTILE A.R.L.. Condividendo la posizione espressa dalla minoranza consiliare. Riteniamo che sia stata un’operazione affrettata, assolutamente inopportuna e che ci riserverà i soliti grattacapi nel futuro. Pacifico & Co vanno stranamente controcorrente, soprattutto in un tempo nel quale i comuni cercano di affrancarsi da società e partecipate, che tanti danni hanno fatto e continuano a fare ai conti pubblici. Ma non è solo questa adesione, ha sottolineato il portavoce dell’AMBC, Gianni Pagliaro, a destare perplessità e preoccupazioni. Sembra quasi che nel comune di Mondragone nessuno sia propenso a verificare e a controllare. A partire dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza. Senza voler scomodare la solita ANAC, ci domandiamo, per esempio a proposito della FARCOM: E’ normale- ovvero compatibile- che il socio di minoranza sia anche componente dell’Assemblea (in quanto socio minoritario), nonché membro del Consiglio di Amministrazione e, infine, anche direttore della farmacia? Chi controlla chi? Non vi pare che possa esserci qualche sparuto conflitto d’interesse? L’AMBC avrebbe voluto il superamento della FARCOM, tuttavia, nelle more di una sua messa in liquidazione, possiamo almeno cercare di restare nella legittimità? E, quindi: vogliamo superare questi macroscopici conflitti d’interesse/incompatibilità? E vogliamo rinnovare un CdA scaduto, procedendo mediante avviso all’acquisizione pubblica di candidature? (Prima però il Consiglio comunale dovrebbe approvare gli atti d’indirizzo al sindaco per le nomine!) E vogliamo dar corso- dopo tanti anni- a quanto è previsto dallo Statuto, procedendo alla cessione del 19% in mano pubblica all’azionariato diffuso? Qualcuno, poi, ha controllato l’incompatibilità/inconferibilità degli organi della FARCOM? E vogliamo pubblicare le relative dichiarazioni? Lo Statuto della FARCOM non ha mai brillato per completezza ed innovazione, ma l’ultima versione presenta incredibili pasticci, soprattutto a proposito dell’art.19 e dell’art. 20. Sarebbe il caso di porvi rimedio. Egregia RPC del comune di Mondragone, vogliamo adoperarci affinché siano resi pubblici (sul sito del comune o -meglio ancora- su un apposito sito della società, allo stato inesistente) tutti i dati (dalla Pianta Organica al Direttore, dai curricula agli stipendi, dalle collaborazioni ai bilanci ecc) della FARCOM, in modo da rendere- come stabilisce la legge- tutto trasparente ed accessibile? E vogliamo adoperarci affinché anche questa società si conformi alle nuove norme di gestione e a quelle sulla trasparenza ed in tema di contrasto alla corruzione? Ed, infine, Egregia Responsabile Anticorruzione e Trasparenza del comune di Mondragone, si è accorta della scadenza del 31 Marzo per la pubblicazione nella sezione <Amministrazione Trasparente> del sito del comune degli obiettivi annuali di accessibilità ai sensi dell’art. 9, c. 7, del D.L. 179/2012 e della Delibera ANAC n. 50/2013?

fonte: mondragone.benecomune@gmail.com

 

About Mondragone Bene Comune 154 Articoli
Associazione Mondragone Bene Comune Referente Gianni Pagliaro contatti: giannipagliaro@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com