19 Luglio 2019

I verbali del Consiglio comunale di Mondragone sono sempre di più uno spasso

typewriter-ambc
typewriter-ambc

Comunicato stampa dell’Associazione Mondragone Bene Comune

“Leggere i verbali del Consiglio comunale di Mondragone è diventato uno dei passatempi più spassosi. Un divertimento assoluto e gratuito. Peccato che le sedute consiliari siano così infrequenti e che si possa godere di rado di tali performance. L’AMBC ancora una volta invita i cittadini ad andare sul sito del comune per leggere cosa fanno e cosa dicono i loro rappresentanti. Un esercizio civico che si dovrebbe fare anche nelle nostre scuole. Questa volta oltre a segnalare gli interventi ricorrenti del consigliere Rizzieri, per noi dei veri e propri <rompicapo>, vogliamo soffermarci sulle modifiche del regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale. La proposta di modifica, non priva – come fatto rilevare durante la discussione- di refusi ed elementi contraddittori, è stata oggetto di confronto ed approfondimento all’interno della maggioranza consiliare, allargata ai vari leader e ai vari supporter della stessa. La minoranza consiliare, invece, stante la mancata attivazione -per ben 4 lunghi mesi- delle commissioni consiliari, è stata di fatto privata della possibilità di concorrere alle modifiche regolamentari. Quando parliamo del regolamento del Consiglio comunale stiamo parlando delle <regole del gioco>, che essendo di tutti dovrebbero essere scritte da tutti i consiglieri, pena una democrazia mutila e piegata agli <interessi> della sola maggioranza di turno. Non ci soffermiamo sulla corretta pregiudiziale avanzata dall’ex Sindaco Schiappa e men che mai su quanto dichiarato tecnicamente a tal fine dalla segretaria comunale, dott.ssa Elia. Il consigliere Cennami, al fine di poter apportare un proprio contributo, unitamente agli altri consiglieri di minoranza, ha proposto- a questo punto- la costituzione di un gruppo di lavoro per la redazione di una proposta di nuovo regolamento, rinviando l’argomento ad altra seduta. Proposta non accolta dalla maggioranza. I Consiglieri di minoranza, impossibilitati ad apportare qualsiasi contributo, hanno deciso quindi di abbandonare l’aula. E il nuovo regolamento (o regolamento modificato?) è stato approvato all’unanimità. Un’unanimità fatta però soltanto dai consiglieri di maggioranza, che in tal modo hanno scritto una pagina non proprio esaltante della democrazia locale. La segretaria comunale, dott.ssa Elia, non ha voluto però farci mancare neppure questa volta il suo contributo. Nella delibera consiliare n. 36 (che si riferisce appunto all’approvazione di tale regolamento), anch’essa leggibile sul sito istituzionale, si legge che è stata approvata <con voti favorevoli 11 (seguono i nomi dei consiglieri), contrari 4 (Schiappa, Cennami, Pagliaro Antonio, Bertolino), nessun contrario (ma non erano 4?!) e nessun astenuto>. Il verbale riporta, invece, l’allontanamento dei consiglieri di minoranza e l’approvazione all’unanimità. Mah!”.

Gianni Pagliaro – Giovanni Caprio

fonte: mondragone.benecomune@gmail.com

About Mondragone Bene Comune 199 Articoli
Associazione Mondragone Bene Comune Referente Gianni Pagliaro contatti: giannipagliaro@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento