24 Ottobre 2020

19 Gennaio 2011: effettuata la tappa crotonese del tour itinerante pro ZFU

Dopo la recente tappa di Rossano, la Carovana dello “ZFU-DAY” ha fatto scalo anche a Crotone; è, infatti, solo dell’altro ieri l’ennesima sosta del Camper Itinerante di ZFU, stavolta presso la splendida città pitagorica, nell’area del centro storico, in Piazza della Resistenza. Prosegue, dunque, l’itinerario del camper delle zone franche urbane. Con l’intento di raccogliere quante più firme da presentare al Ministero delle Finanze per la sottoscrizione dei tanto agognati Decreti attuativi. Questi ultimi per avviare le Zone franche in Italia, concepite per rilanciare 22 aree depresse del Paese, ad alto disagio sociale ed economico-occupazionale e, poi, inspiegabilmente lasciate ferme in un cassetto.

L’iniziativa, ideata dal Center Office Zolfo di Mondragone, è sponsorizzata dalle principali amministrazioni comunali sedi di ZFU.

Il tour sta avendo un notevole riscontro di pubblico, confermato altresì dalla raccolta firme crotonese del 19 gennaio scorso, la quale si è fregiata di una grande partecipazione cittadina e del mirabile contributo delle istituzioni locali.

In primis, del Sindaco Peppino Vallone e dell’assessore comunale alle attività produttive, Dott. Saverio Valenti; assieme, hanno illustrato gli obiettivi fondanti del tour, partito l’11 gennaio scorso da Mondragone (con destinazione Matera, Rossano, Crotone, Erice e infine Cagliari) volto a informare la popolazione locale sulle potenzialità di sviluppo insite nelle ZFU e, al contempo, a sollecitare il Governo nazionale ad erogare i fondi stanziati a loro tempo per la messa in opera della legge stessa.

«L’amministrazione comunale – ha spiegato il primo cittadino – ritiene lo strumento delle Zfu utile per il rilancio dell’economia fragile di questo territorio.

“Si tratta di esenzioni fiscali e contributive (Ires, Irap, Ici e contributi previdenziali) sino a 14 annualità, per le imprese ubicate nelle zfu».

«Da quando sono state istituite – ha evidenziato il sindaco – ci siamo impegnati progettualmente, perimetrando le zone, che dovranno godere del primo finanziamento, di circa cinque milioni di euro». «La mancata attuazione delle Zfu, – ha proseguito Vallone – dopo la firma del contratto stipulato con l’allora ministro Scajola, colpisce in maniera negativa, il grande impegno profuso dall’amministrazione comunale, per la loro realizzazione e gli imprenditori che hanno investito in funzione di queste agevolazioni».

L’assessore Valenti si è detto orgoglioso per la risposta data dai cittadini crotonesi: «Devo ringraziare – ha sottolineato Valenti – specialmente i mass-media, che ci hanno sostenuto in questa iniziativa, realizzata in tempi strettissimi. L’obiettivo è concretizzare le ZFU, che il Governo nazionale ha chiuso in un cassetto». Ha, poi, continuato dicendo: «Devo anche ringraziare alcuni consiglieri comunali regionali, che hanno fatto propria la proposta, lanciata da questa amministrazione, di finanziare con fondi regionali le tre Zfu calabresi, di Lamezia, Crotone e Rossano, come è già avvenuto per la regione Puglia».

Il Gazebo del Tour-Day ha sostato in Piazza della Resistenza fino alle 19.30 del 19 gennaio.

L’organizzatore della Raccolta Firme ZFU, Center Office Zolfo di Mondragone rilascia le seguenti dichiarazioni.

«Porteremo le firme di stasera e quelle raccolte al Ministero delle Finanze affinché il Ministro Tremonti apponga la propria firma ai decreti attuativi. Finora, abbiamo fatto tappa oltre che a Crotone, anche a Matera, Rossano e Mondragone. Ora proseguiremo per Erice e per Cagliari; allo stato dei fatti, sono quasi 4.000 le firme raccolta dall’inizio del tour. La partecipazione dei cittadini è forte, si avvicinano tutti, dal professionista al disoccupato, all’imprenditore. Ma sono specialmente i giovani ad appoggiarci».

Identificate con la Legge Finanziaria del 2007, confermate da quella dell’anno successivo (L.244/07) e regolarmente autorizzate dalla Commissione Europea, che ne ha riconosciuto la natura di “incentivi alle imprese”, le 22 Zfu non aspettano quindi altro che di mettere in scena, finalmente, il loro START!

G. Z. Center Office

Commenta per primo

Lascia un commento