3 Dicembre 2020

Schiappa e Zoccola non vogliono regolamento su Sale Gioco

APPELLO AI CONSIGLIERI PER LA CONVOCAZIONE STRAORDINARIA DELL’ASSISE

Il mancato inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale della mozione presentata in adesione all’appello di <Mondragone. Bene Comune> dai Consiglieri di opposizione per l’approvazione di un Regolamento sulle sale da gioco è un atto inqualificabile e politicamente indegno.

Questo presidente del Consiglio comunale, a parere di MBC, non sa neppure cosa significhi agire per il corretto funzionamento dell’organo che presiede. Continua imperterrito a comportarsi non in modo neutrale, tutto <chiacchiere e neppure tanto distintivo>, perennemente dedito a calpestare maldestramente regolamenti e leggi e ad infangare la dignità del Consiglio comunale e, di conseguenza, della città che questo consiglio dovrebbe rappresentare.

Non è la prima volta che si arroga prerogative che non ha, che dimostra l’assoluta inadeguatezza politica e che fa strame di democrazia, abbattendo a piacimento petizioni popolari e mozioni. Un presidente del Consiglio funzionale esclusivamente agli sproloqui consiliari di Schiappa!

Ma ciò che più ci colpisce e ci stupisce è il solito silenzio assordante del vicesindaco Benedetto Zoccola. Ma Zoccola lo sa che il regolamento che abbiamo proposto è lo stesso che propone <Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie> di cui lui è componente del Comitato direttivo nazionale? Ma Zoccola lo sa che la proposta fatta dai consiglieri comunali e la stessa che <Avviso Pubblico>, di cui Mondragone grazie a Zoccola è socio, propone e perora da tempo?

E’ possibile, egregio vicesindaco Zoccola, fare qualche volta i paladini della legalità anche un po’ a Mondragone, evitando gli scempi di democrazia e supportando- per esempio- l’approvazione di un regolamento che va a toccare l’intreccio tra gioco d’azzardo e mafie?

La prossima settimana MBC invierà una PEC all’Associazione nazionale <Avviso Pubblico> per informarla che la <loro proposta> del Regolamento sulle sale da gioco non è stata inserita all’odg del Consiglio comunale e il loro dirigente nazionale Benedetto Zoccola, vicesindaco, nulla ha fato e detto a tal proposito.

Al Consigliere Piazza e a tutti i Consiglieri d’opposizione, che stanno subendo ogni sorta di angheria democratica per colpa di questa scaduta maggioranza, <Mondragone. Bene Comune> propone di sottoscrivere e presentare immediatamente una richiesta di convocazione del Consiglio comunale con all’ordine del giorno il regolamento che Schiappa e Zoccola cercano di non far approvare.

About Mondragone Bene Comune 249 Articoli
Associazione Mondragone Bene Comune Referente Gianni Pagliaro contatti: giannipagliaro@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento