8 Aprile 2020

Accelerazione della Spesa, Bertolino risponde a Piazza

Il geometra perde un'altra occasione per stare zitto.

Non perde tempo l’Assessore ai Lavori Pubblici Valerio Bertolino a rispondere alle “gratuite” accuse lanciate dal Consigliere Piazza a nome dell’opposizione.

E lo fa con una dura nota: «Poverino il Consigliere Piazza che pur di parlare a nome di qualcuno oltre a se stesso dimentica anche le più elementari regole del buon Amministratore locale!»

«Infatti – dichiara l’Assessore Valerio Bertolino – approvata la determina di indizione della gara di appalto entro la fine dell’anno 2014, il relativo Piano annuale delle opere pubbliche, che necessariamente doveva riportare ed ha riportato l’intervento di riqualificazione del centro storico, doveva essere ed è stato quello relativo all’anno 2014. Ma, purtroppo, in occasione dell’approvazione del Piano annuale 2014 quale allegato al bilancio preventivo appunto dell’anno scorso, il caro Peppino – insieme ai suoi compagni  di Ritorno al passato – volutamente si distraeva perché preferiva rinchiudersi all’interno della Sala consiliare con tanto di catene e, soltanto dopo l’intervento delle Forze dell’Ordine che furono costrette a dover formalmente richiedere le generalità a pubblici Amministratori, abbandonava l’Aula perché consapevole di averla fatta veramente grossa!»

«Tant’è che quest’anno – continua Valerio Bertolino – durante il mese di agosto, subito dopo l’approvazione del bilancio preventivo del 2015, alla luce dell’aggiudicazione definitiva dei lavori, gli Uffici finanziari dell’Ente hanno regolarmente impegnato le relative somme oggetto di finanziamento.»

«La recente approvazione in Giunta – aggiunge V. Bertolino – della delibera di reinserimento dell’intervento di riqualificazione del centro storico nel Piano annuale 2015 e programma triennale delle Opere Pubbliche, come è facilmente riscontrabile, non soddisfa alcuna esigenza ne’ tecnica ne’ amministrativa per completare eventuali iter già di per se perfettamente completi, ma esclusivamente la necessità politica di confermare agli Uffici comunali competenti con un apposito atto formale, volutamente poi ribadito mediante apposita ratifica approvata durante la scorsa seduta di Consiglio comunale, l’indirizzo preciso dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa pur dinanzi ad eventuali ritardi degli Uffici comunali competenti.»

«Utilizzare i propri riferimenti in Regione – conclude l’Assessore ai Lavori Pubblici – per evidenziare, a torto e non a ragione, criticità (evidenziate dagli Uffici comunali solo ed esclusivamente in data 08/10/2015) anziché opportunità a favore della propria Comunità risulta essere alquanto misero. Peccato che anche questa volta il Consigliere Piazza non abbia compreso cosa è accaduto perché evidentemente consigliato male ma, soprattutto, peccato che anche questa volta Peppino abbia perso l’occasione per stare zitto!»

About Amministrazione Schiappa 241 Articoli
Salvatore Di Rienzo Portavoce del Sindaco Schiappa e dell'Amministrazione comunale di Mondragone (Giugno 2012- Giugno 2017) contatti: mobile 3314245287 salvatoredirienzo@hotmail.it

Commenta per primo

Lascia un commento