22 Ottobre 2020

Ampliamento del Collettore fognario dalla Fiumarella a Le Vagnole

Il tratto coinvolto unirebbe la rete fognaria da Mondragone a Baia Azzurra.

Al vaglio una proposta di ampliamento del collettore fognario che va dalla Fiumarella a Levagnole.

Nella giornata di martedì l’Assessore all’Ambiente Mario Fusco, in rappresentanza del Comune di Mondragone, presso la Provincia di Caserta ha incontrato il Dirigente Provinciale del Settore Ambiente dottor Alfonso Pirone e i rappresentanti del Comune di Sessa Aurunca, nelle persone dei Capi Settore dott. Serao e arch. Mozzillo. Era presente altresì il Consigliere provinciale Giuseppe Fusco.

All’Ordine del Giorno era prevista la discussione in merito alla estensione del collettore fognario Fiumarella – Le Vagnole al Quartiere Le Vagnole ricadente nel Comune di Sessa Aurunca.

“Rispetto alla proposta della Provincia di Caserta – commenta l’Assessore all’Ambiente Mario Fusco – abbiamo rappresentato la nostra positiva valutazione. Poter finalmente unire i reflui fognari del Comune di Mondragone fino a a Baia Azzurra, significherebbe dare una svolta concreta al disinquinamento del nostro mare. Considerando che questo è l’unico tratto di costa dei tre comuni non servito da rete fognaria. In termini pratici significa che una parte del quartiere Le Vagnole – ricadente nel territorio di Sessa Aurunca – si dovrebbe collegare al nostro collettore fognario”.

“Rispetto a questa proposta abbiamo posto tre semplici condizioni. La prima è quella di assicurarci che la portata del costruendo collettore possa ricevere senza sforzi anche questa aggiunta di reflui. La seconda è quella di realizzare, da parte della Provincia di Caserta, un tratto di rete fognaria – di circa 400 metri – all’interno del Quartiere Le Vagnole, ricadente nel nostro Comune in modo da poter completare la rete fognaria nel tratto urbano nord. La terza ed ultima considerazione è quella per la quale l’utilizzo della nostra rete fognaria, e conseguentemente del nostro depuratore, dovrà essere in qualche modo ristorata dal Comune di Sessa Aurunca. Sono le nostre richieste dettate dal buon senso ma soprattutto impedire che ci possa essere il paradosso per cui una parte di mondragonesi non abbia l’allacciamento alla rete fognaria, mentre lo avrebbero i confinanti cittadini di Sessa Aurunca”.

“Rimaniamo, quindi, in attesa del sopralluogo tecnico da parte degli Uffici della Provincia – conclude M. Fusco – per verificare la praticabilità delle nostre proposte in quanto prevedono degli ampliamenti dell’attuale rete fognaria e quindi maggiori risorse economiche. Non potevamo, tuttavia, fare altrimenti, atteso che i nostri concittadini ci sollecitano da tempo per le risoluzione di questa problematica”.

About Amministrazione Cennami 120 Articoli
Ufficio Stampa Amministrazione Cennami sala.stampa@mondragone.net

Commenta per primo

Lascia un commento