19 Ottobre 2020

Antonio Taglialatela (PSI) intervento sul Primo Maggio

Festa del Lavoro: discriminazioni, raccomandazioni e licenziamenti!

“In un momento di grave crisi economica, le conquiste di diritto che hanno fatto del Primo Maggio una Festa della Democrazia non possono essere dimenticate – afferma il candidato a Sindaco del PSI, Antonio Taglialatela. Grande il contributo di sangue e sudore dei nostri Padri rispetto ai soliti familismi e assistenzialismi che cercano ancora di resistere, sopratutto nel Meridione d’Italia, nelle nostre terre.

Non possiamo nascondere le responsabilità e il fallimento dell’intera classe politica parlamentare che nel tempo, attraverso logiche familistiche, hanno pensato bene a vedere il Lavoro come una “faccenda privata” per i loro cari familiari. Occorre ribadire la centralità del lavoro nella vita dei cittadini italiani. Il Lavoro è cittadinanza attiva, democrazia, partecipazione e crescita sociale di una Comunità, di uno Stato. A coloro che hanno perso un lavoro e che sono ancora alla ricerca va il nostro sentimento sincero di solidarietà – conclude il candidato a Sindaco del PSI, Antonio Taglialatela –

Commenta per primo

Lascia un commento