25 Ottobre 2020

Mondragone, Taglialatela: “L’approdo dei pescatori nella rete della Legalità”

Bertolino e Zoccola vadano a casa.

L’Ex Assessore alla Cultura, Antonio Taglialatela, unitamente ai componenti del Movimento Mondragone Città Possibile, intervengono in merito al sequestro del cantiere del nuovo Punto di Sbarco a supporto dell’attività di Pesca.

A casa Bertolino e Zoccola: i cittadini si sono svegliati trovando un foglio bianco affisso, il segno della legalità vera e della presenza dello Stato a tutela e a salvaguardia della salute intera del territorio.

«Un’opera importante e strategica, attesa da anni per il rilancio del settore della pesca – aggiunge A. Taglialatela – come avevamo sempre denunciato, tra l’indifferenza generale, si sta rivelando un nuovo abuso perpetrato a danno dell’ecosistema ambientale cittadino. Saremo sempre vigili, per amore assoluto verso la città e la Salute dei cittadini, pertanto, invitiamo, ancora una volta le associazioni e i comitati a unirsi alle battaglia di Legalità e di Salute sui danni irreversibili che quest’Amministrazione “ribaltata” sta producendo, invitando l’Assessore Bertolino ai Lavori Pubblici, il Vicesindaco all’Ambiente e alla Legalità, a rassegnare le proprie dimissioni.»

Commenta per primo

Lascia un commento