8 Aprile 2020

Calici di Stelle, Giuseppe Piazza con una istanza propone il Palazzo Ducale.

Il Cosigliere del PdL propone un percorso culturale con l'apertura del Palazzo Ducale.

Pubblichiamo l’istanza e le dichiarazioni del consigliere comunale Giuseppe Piazza.

“Il centro storico di Mondragone – afferma Piazza – è diventato un deserto. Gli abitanti diminuiscono di anno in anno, le botteghe ed i negozi sono ormai ridotti al lumicino, in poche parole non ha più vita. Tempo fa proposi all’amministrazione Schiappa di far ritornare gli ambulanti in corso Umberto sotto forma di mercatino dell’antiquariato, ma – a tutt’oggi – non ho ricevuto alcuna risposta”.

L’istanza ha l’intento di portare Calici di Stelle dentro il Palazzo Ducale.

“Ora, in vista della manifestazione Calici di Stelle prevista in agosto, invito il primo cittadino a valutare la possibilità di estenderne la portata dell’iniziativa fino al Palazzo Ducale. Il luogo storico è in via di restauro grazie all’incessante impegno dell’on. Mario Landolfi. La proposta nasce dall’esigenza di veder coinvolto il nucleo storico di Mondragone, (quartiere S. Angelo) primo insediamento della nostra città avvenuto nell’epoca medievale, insieme agli altri rioni interessati da iniziative dell’Amministrazione comunale. Il quartiere S. Angelo ha il privilegio di avere il monumentale Palazzo Ducale oggetto di un complesso restauro che lo sta riportando ai suoi antichi splendori”.

“Il monumento – conclude Piazza – presenta moltissimi elementi architettonici mutuati dalla Reggia di Caserta, con una spettacolare scala di accesso che ricalca – in piccolo – quella del Palazzo Reale vanvitelliano. L’idea di istituire un mercatino dell’antiquariato era proprio quello di creare un unicum tra il viale Margherita, Piazza Umberto, Corso Umberto e Palazzo Ducale, in modo tale da unire le attività commerciali della principale arteria mondragonese a quelle ancora presenti all’interno delle vecchie mura della città”.

Di seguito l’istanza presentata da Giuseppe Piazza al Sindaco di Mondragone Giovanni Schiappa.

Commenta per primo

Lascia un commento