22 Ottobre 2020

Censimento, una cittadina mondragonese risponde alla “Strana Maggioranza”

Spett.le redazione, sono Margherita Morelli,  cittadina mondragonese, con la presente voglio comunicare che nel giugno del 2011, la scrivente ed altre 500 persone, presentarono al Comune di Mondragone ed al contempo alla Procura di S.M.C.V. una petizione in cui si descriveva lo stato in cui versava la ns Cittadina e si richiedeva un censimento  degli stranieri  presenti  sul territorio.  Non abbiamo avuto mai risposta!

Ciò  premesso  voglio rispondere a questa strana maggioranza:

Gli uffici preposti lavorano solamente dietro input dei cittadini?
La statistica è una scienza,  a me piacerebbe sapere, ad esempio, nel mio territorio  quanti stranieri sono presenti.
Che tipo di lavoro svolgono,  i figli frequentano la scuola, pagano le tasse, insomma tutto ciò  che in realtà è noto di noi Italiani. Perché in effetti noi cittadini Italiani siamo monitorati in tutto!  E senti senti, siamo anche censiti!
Perché  ciò  non dovrebbe  valere per gli stranieri? Forse perché  si lavorerebbe troppo? Infine voglio dire al Sindaco  di non delegare i cittadini Mondragonesi ad  un compito che è prettamente di sua competenza.  L’affissione  del manifesto è stata una pessima azione di vigliaccheria. Personalmente non denuncerei MAI un mio vicino.

Grazie
Margherita

Commenta per primo

Lascia un commento