28 Ottobre 2020

Sito di stoccaggio Cantarella, considerazioni e riflessioni.

L’ex cava di inerti  La Cantarella, divenuta poi sito di stoccaggio di rifiuti solidi urbani comunale, continua a destare forte preoccupazione tra i cittadini mondragonesi ed in particolar modo quelli residenti nel Quartiere di S. Angelo per la breve distanza che intercorre con il centro abitato.

Sono trascorsi ormai anni da quando fu scelleratamente individuato ed  istituito il “sito” e pare che niente si muova nella direzione della bonifica, benché più volte rassicurati dall’Assessore M. Fusco e dal Sindaco A. Cennami dell’imminente svuotamento della cava.

Col caldo i pericoli di inquinamento che rappresenta il sito di stoccaggio Cantarella si elevano in maniera esponenziale, principalmente per la salute dei cittadini.

Vogliamo segnalare, solo a titolo di informazione, che ignoti continuano imperterriti ad usare abusivamente la cava come discarica eludendo qualsiasi forma di controllo. Detto ciò chiediamo, formalmente, al Sindaco ed all’Assessore all’Ambiente, ognuno per le proprie competenze, di affrontare seriamente il problema. Magari sollecitando gli organi preposti per una rapida bonifica della “Cantarella”.

Antonio Taglialatela

Commenta per primo

Lascia un commento