22 Ottobre 2020

Dimissioni Marquez, pronta la replica di Daniela Lumia (PdL)

La Consigliera comunale PdL Daniela Lumia interviene sulla mozione di sfiducia nei confronti del Presidente del Consiglio comunale di Mondragone Pasquale Marquez.

«L’attacco al Presidente del Consiglio comunale Pasquale Marquez è un attacco diretto al Sindaco Giovanni Schiappa. Le opposizioni, che hanno mal governato la Città per tre anni e mezzo oggi hanno l’ardire di giudicare ed impartire lezioni ad una amministrazione nata da appena cinque mesi e che tanti risultati ha già conseguito.

È fatto risaputo che un Presidente del Consiglio comunale non può essere sfiduciato o revocato per motivazioni politiche, ma solo se è venuto meno ai suoi doveri di imparzialità. Affermare che questo è successo con Pasquale Marquez dopo appena due consigli comunali dimostra in modo chiarissimo che l’opposizione è alla frutta, senza idee, vuota come è stata vuota durante il governo della Città.

Aver perso le elezioni dovrebbe insegnare alla minoranza che la Città di Mondragone non li ritiene all’altezza di poter amministrare una Città. Achille Cennami con protervia ha addirittura pensato a brogli elettorali, ma la verità è molto più semplice: non gode della fiducia della Città. Ha avuto la sua opportunità per governare e lo ha fatto male, malissimo. Ora basta.

L’opposizione è scossa nel profondo perché comprende che si può amministrare bene e velocemente, per il bene di Mondragone. L’opposizione teme che ciò la ponga al margine della scena politica per molto tempo. Questi sono i fatti.

Il Presidente del Consiglio comunale bene ha agito fino ad oggi. L’emozione può sicuramente giocare qualche scherzo, ma mai Marquez è venuto meno ai suoi doveri d’ufficio. Mai. Pensare anche solo lontanamente il contrario è segno di malafede.

Credo che tutto questo dibattito interessi molto poco ai mondragonesi, che ci hanno dato mandato per operare presto e bene.»

Commenta per primo

Lascia un commento