24 Ottobre 2020

Primarie Centrosinistra a Mondragone, sintonia sul voto per Pier Luigi Bersani

In un contesto di anti-politica, disillusione, abbandono della partecipazione civica, avere settecento cittadini  che sottoscrivono una carta di intenti del centrosinistra, disposti a versare 2 euro per scegliere il loro candidato premier è, senza dubbio, un successo.

Questo è accaduto a Mondragone,  nel sud, in un paese stremato e sfibrato. Le Primarie che si sono svolte domenica scorsa  sono, senza dubbio, un segnale positivo per tutta la Città. Ed ora, ai ballottaggi.

«L’affermazione di P. L- Bersani, qui ed in Italia, ci impegna ad un ulteriore sforzo. Votare per un cambiamento caratterizzato dalla serietà ed esperienza di chi può sostenere un impegno tanto complesso” – afferma Aristide Papa, segretario cittadino del PD. Il segretario PD aggiunge: “Il nostro segretario nazionale è garanzia di equilibrio e solidità per il futuro di un Paese che ha l’assoluta necessità di ripartire in tempi rapidi.»

«Abbiamo rappresentato, con assoluta coerenza, un valore aggiunto per la grande affermazione politica del compagno Bersani – continua il segretario locale del PSI cittadino Antonio Taglialatela – da sempre lavoriamo per una sinistra in un centrosinistra unito e rinnovato, capace di guardare al futuro, a garanzia di una coalizione che si candida a guidare l’Italia. Con lui le istanze socialiste possono trovare espressione e valenza propulsiva, senza demagogie e personalismi sterili. Nuovi Diritti,  Precarietà, Lavoro, Scuola Pubblica, Sanità, Welfare e tutela dell’Ambiente.»

«Sinistra Ecologia Libertà è stata presente in queste Primarie con il suo leader Nichi Vendola. Per affermare e coagulare tutte le forze che condividono la cultura della Sinistra italiana. Solidarietà, diritti civili, Giustizia, equità sociale, lavoro, questi sono alcuni dei contenuti del nostro impegno politico “ – sostiene Giancarlo Burrelli presidente del locale circolo Litorale Domizio di SEL.»

«Quel 18.33% di consensi ottenuti a Mondragone – continua G. Burrelli – sono il segno che la cultura di Sinistra c’è anche nella nostra Città. Un patrimonio che pensavamo sopito e che invece, al di là degli steccati partitici, ha trovato voce e volontà. Oggi, in previsione del ballottaggio, ci sentiamo maggiormente rappresentati da Bersani. Un candidato che, seppure espressione del PD, ha accolto tante delle nostre istanze e si  impegnato a darvi cittadinanza nella coalizione.»

Un coro unanime, dunque, per invitare coloro che hanno condiviso la partecipazione alla primarie, a votare domenica prossima per Bersani. Si voterà dalle ore 8 alle 20 domenica 2 dicembre sempre presso il seggio in via Borsellino 7.

Aristide Papa PD, Antonio Taglialatela PSI, Giancarlo Burrelli SEL

Commenta per primo

Lascia un commento