25 Ottobre 2020

Emergenza rifiuti, il Sindaco di Mondragone attacca il Consorzio Unico

Emergenza rifiuti, il Sindaco di Mondragone attacca il Consorzio Unico.

A seguito dei nuovi disagi creatisi per colpa del Consorzio Unico, interviene il Sindaco di Mondragone Achille Cennami.

“Abbiamo espresso in tutte le sedi istituzionali la nostra preoccupazione – dichiara Cennami – per una nuova emergenza rifiuti dovuta alla incredibile disorganizzazione del Consorzio Unico. La Città di Mondragone deve salvaguardare la propria stagione estiva a tutti i costi”.

“Da qui la decisione – continua il Sindaco – di denunciare all’Autorità Giudiziaria, il Consorzio. E di dare l’avvio alle procedure di gara per affidare all’esterno il servizio. Non possiamo più consentire al Consorzio di creare tensioni e problematiche infinite in un momento così delicato per la vita economica della Città. Abbiamo necessità di assicurare ai nostri concittadini, che pagano la TARSU, di avere un servizio di igiene urbana serio ed efficiente”.

“L’esternalizzazione del servizio – conclude Cennami – potrebbe mettere fine a tali disservizi. La raccolta e lo spazzamento affidati ad una gestione privata, che sappia coniugare efficacia e rapidità. Invito i cittadini a collaborare, come sempre hanno fatto, per superare questo momento di crisi differenziando nella misura massima e rispettando rigorosamente gli orari di conferimento dei rifiuti”. 

About Amministrazione Cennami 120 Articoli
Ufficio Stampa Amministrazione Cennami sala.stampa@mondragone.net

Commenta per primo

Lascia un commento