22 Ottobre 2020

Incendi boschivi a Mondragone, il Sindaco chiede potenziamento dei Vigili del Fuoco.

Incendi boschivi a Mondragone, il Sindaco chiede potenziamento dei Vigili del Fuoco.

A Mondragone, il periodo estivo è caratterizzato dalla piaga degli incendi boschivi, che colpiscono ripetutamente la splendida macchia mediterranea di Monte Massico e Monte Petrino. Così come accadde lo scorso anno, lambendo i resti archeologici del Castello della Rocca Montis Dragonis.

Per tali motivi il Sindaco Achille Cennami ha inteso sollecitare il Comando Provinciale di Caserta, per assicurare un adeguato rinforzo di uomini e di mezzi nel periodo estivo. A Cennami si sono uniti altri Sindaci litoranei, come Antonio Lepore Sindaco di Cellole.

Queste le dichiarazioni del Sindaco di Mondragone: “Pronto soccorso, Ordine Pubblico e Incendi Boschivi sono le priorità che devono essere affrontate. Per le emergenze sanitarie l’anno scorso il Comune, a proprie spese, ha attivato un servizio integrativo di auto-ambulanza mentre per l’Ordine Pubblico beneficiamo di una presenza forte e costante sia dei Carabinieri che della Guardia di Finanza”.

“Tuttavia – continua Cennami – sul fronte degli incendi non è possibile affrontare il periodo estivo con gli uomini e con i mezzi disponibili nel periodo invernale. Sono assolutamente conscio dell’impegno e della professionalità che i Vigili del Fuoco spendono sul nostro territorio. Ma ritengo ragionevole che quando le Città si svuotano, una parte degli uomini e dei mezzi, può essere utilmente destinate a quelle località balneari. Come Mondragone, Cellole e Sessa Aurunca, che ne hanno maggiore necessità. Auspico che il Comando Provinciale sia sensibile alle nostre istanze e voglia provvedere nel senso richiesto, per garantire una Estate di maggiore sicurezza a beneficio dei cittadini”.

About Amministrazione Cennami 120 Articoli
Ufficio Stampa Amministrazione Cennami sala.stampa@mondragone.net

Commenta per primo

Lascia un commento