20 Ottobre 2020

Il Tempo Rivelato al Museo di Mondragone, in memoria di Cecilia Cerqua.

Noel Paine e Enzo Salzano al Museo Civico Archeologico.

Inaugurata al Museo Civico di Mondragone, la mostra di pittura contemporanea Il Tempo Rivelato, in memoria dell’architetto Cecilia Cerqua. L’evento, aperto da sabato sera 12 febbraio, presenterà, opere del pittore inglese Noel Paine ed Enzo Salzano, e continuerà per un mese. Oltre gli autori, presenti alla serata inaugurale il Direttore del Museo Luigi Crimaco, l’archeologa Angela Carcaiso, l’architetto Tommaso Spinosa ed il Sindaco di Mondragone Achille Cennami.  

La mostra di pittura di N. Paine e E. Salzano, vuole essere un momento di riflessione e dialogo sulla pittura di paesaggio, genere che, iniziato nel periodo Romantico,  ha contrassegnato la nascita della pittura contemporanea.

Tra gli obbiettivi di questa mostra vi è quello  di cercare  di inserire Mondragone in un circuito di eventi qualificati anche  dalla presenza di importanti  artisti Internazionali come il pittore Inglese Noel Paine, ben noto sulla scena artistica europea ed Internazionale, attivo tra Londra, Vienna e Roma.

“Non è la prima volta che il nostro Museo Civico Archeologico ospita mostre di pittura contemporanea, in quanto la nostra istituzione museale è diventato il cuore culturale della nostra Città insieme alla Mediateca Comunale” – commenta il Sindaco di Mondragone Achille Cennami.

“La Mostra al Museo di Mondragone, in memoria di Cecilia Cerqua, presenta delle caratteristiche uniche che la rendono realmente un avvenimento per la nostra terra” – Achille Cennami.

“Anzitutto la mostra è dedicata alla memoria di Cecilia Cerqua – aggiunge A. Cennami – una professionista nota a tutti che ha sempre profuso le proprie energie per la valorizzazione dei Beni Culturali del territorio. Quando una Comunità riesce a commemorare i propri figli, costruisce una coscienza civica che attinge nel profondo. La peculiarità di questo evento artistico è quello, poi, di ospitare opere di un artista inglese Noel Paine, che insegna alla National Gallery di Londra. Paine ha come soggetti le antiche rovine romane, come oggi si presentano nella campagna romana. Ebbene, dopo la visita al Villaggio medievale di Rocca Montis Dragonis, Noel Paine ha espresso il desiderio di poter dipingere il paesaggio naturale di Mondragone, così pieno delle testimonianze del passato. Infine non posso che ringraziare il secondo artista che espone, un vero figlio della nostra Città, ovvero Enzo Salzano che ha permesso che tutto ciò diventasse un evento reale”.

Commenta per primo

Lascia un commento