25 Maggio 2020

L’Amministrazione Schiappa cambia il volto della zona mare

 

A breve riprenderanno i lavori delle piste ciclabili con la realizzazione del cavalcavia ciclopedonabile sulla Domitiana fra Via S. Razzino e Via San Francesco d’Assisi. Lavori in corso anche a Viale Europa che a breve potrà contare su marciapiedi e pista ciclabile. Riprenderanno inoltre i lavori sul lungomare sud. L’Amministrazione comunale di Mondragone, guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa, ha approvato con Delibera di Giunta n. 38 del 10/03/2015 la “2° Variante Migliorativa del Progetto Esecutivo della Rete Percorsi Ciclabili Comune di Mondragone”.

 

“Con questo provvedimento – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Valerio Bertolino – riprenderanno i lavori per i completamento del Lungomare Sud, che finalmente sarà interamente fruibile e rinnovato per la prossima stagione estiva. Sempre grazie a questo atto deliberativo partiranno finalmente i lavori di collegamento tra Viale Margherita – Via Razzino e Via San Francesco, per poi raggiungere le piste ciclabili della zona mare. Il collegamento verrà effettuato attraverso la costruzione di un cavalcavia ciclo-pedonale che non soltanto renderà la vita più comoda per chi si sposta in bici, ma rappresenterà – sottolinea Bertolino – una valida alternativa agli ingorghi estivi che si sviluppano d’estate sulla Domiziana. In questo modo – conclude Bertolino – anche le famiglie potranno essere più sicure, sapendo che i nostri bambini potranno attraversare la Domiziana per andare al mare mediante un cavalcavia sicuro e protetto, sia ciclabile che pedonale”.

Dello stesso avviso il Sindaco Schiappa: “Quest’insieme di interventi, che vanno a collegarsi anche con la riqualificazione di Viale Europa tutt’ora in atto, ci consegneranno una Città con una mobilità più moderna, ecologica e sicura, dove soprattutto d’estate turisti e residenti potranno evitare l’autovettura spostandosi comodamente in bici o a piedi. Continuiamo – spiega il Sindaco Schiappa – a sognare con impegno amministrativo e determinazione politica, la Città che abbiamo immaginato all’inizio del nostro percorso, con una zona mare che, grazie anche al progetto del Viminale della ‘Casa del Mare’ e alla definizione del Piano Spiaggia, in dirittura d’arrivo, potrà essere cosi come noi mondragonesi l’abbiamo sempre desiderata. Nei prossimi anni – conclude il Giovanni Schiappa – i nostri concittadini avranno l’opportunità di vivere in una Città migliore e certamente più organizzata a vincere le sfide del futuro”.

Commenta per primo

Lascia un commento