24 Ottobre 2020

L’Assessore Sorvillo plaude al concittadino Luigi Morra

In scena, in questi giorni, presso il Teatro Mercadante di Napoli l’opera teatrale “Il Re muore” di Eugène Ionesco, con la regia di Pino Carbone e con aiuto regista il concittadino Luigi Morra.

“Come Assessore alla Cultura di Mondragone, sono stato particolarmente orgoglioso – commenta l’Assessore Pasquale Sorvillo – di assistere alla rappresentazione de il Re Muore, sapendo che l’aiuto regista è un nostro giovane concittadino, Luigi Morra. Già in altre occasioni, proprio a Mondragone, abbiamo potuto apprezzare le qualità artistiche di Morra; ma è sicuramente motivo di grande orgoglio per l’intera Città poterlo vedere proiettato in un ambito prestigioso come la Città di Napoli e il Teatro Mercadante. Come amministratore ma soprattutto come cittadino mondragonese, non posso che essere felice quando un figlio della nostra terra riesce a farsi apprezzare oltre i confini del nostro territorio e specialmente in contesti importanti come quelli napoletani”.

“Il Re muore” porta in scena il dramma dell’uomo che cerca di affermare a tutti i costi la sua esistenza, che riesce a trovarsi e riconoscersi quando sembra troppo tardi. Sull’opera lo stesso autore Eugène Ionesco affermava: “Non ho mai capito la differenza tra comico e tragico. Essendo il comico l’intuizione dell’assurdo, esso mi sembra più desolante del tragico”.

Commenta per primo

Lascia un commento