20 Ottobre 2020

Progetto Democratico risponde a Giuseppe Piazza.

L'ex assessore dovrebbe contare meglio e ricordarsi dell'eredità lasciata in immondizia.

Mondragone sempre più insistentemente riesuma qualche relitto politico, questa è la volta del coordinatore del PDL nonché ex assessore della precedente amministrazione ai lavori pubblici geom. Giuseppe Piazza.

L’ex assessore rappresenta, forse, solo se stesso e non si capisce in nome di chi parli, poiché, da più parti, esponenti di peso del PDL, affermano di non conoscerlo affatto e di lasciare la carica a lui affidata (in altre parole  deve dimettersi).

“Coordinatore Piazza, le ricordiamo che quattro consiglieri di minoranza si sono autosospesi dal PDL, aggiunga che altri due sono espressioni di liste diverse, a lei, come vede, rimane ben poco. E’ vero che in città aleggia il fantasma del Commissario Prefettizio, personaggio a lei ben noto poiché giunse dopo le dimissioni anticipate della sua amministrazione, con tutte le vergognose conseguenze di cronaca. Andiamo con ordine:

  • Se il bilancio di previsione fosse stato approvato con 9 voti su 21, questo risulterebbe di fatto bocciato, cosa che non è avvenuta  (forse deve fare meglio i conteggi).
  • Per le opere pubbliche era difficile farne altre in 3 anni, visto che voi non siete riusciti a realizzarne nessuna in 9 anni (dalla piscina al porto, al mercato ortofrutticolo, al piano spiaggia, all’area artigianale, alla città della mozzarella, ecc).
  • Nel frattempo , però, siete riusciti a mettere l’immondizia ovunque: campo sportivo, lungo la Domiziana; fuori le Chiese, in Piazza Falcone, sul lungomare sud; in Via don Adelchi Fantini e gran finale con due idee geniali da premio Nobel , riempire la Cantarella, in modo che i fiumi “allietassero” le serate della nostra città, arrecando dei danni enormi alla salute dei cittadini e all’economia della città (turismo e produzione agricola).
  • Come se non bastasse, avete pensato di costruire, sempre e solo con i soldi dei contribuenti , la più grande “opera di ingegneria agricola”, una vasca (forse per i “capitoni”) in località Ficocelle. MIGLIAIA DI EURO BUTTATI!!!!

Purtroppo, caro ex assessore G. Piazza, c’è bisogno di denunciare alla città di Mondragone che i nove anni trascorsi dell’amministrazione precedente, di cui lei era un fuoriclasse, sono solo da dimenticare!!!

Ci permettiamo, umilmente, di darle un suggerimento: non si arrampichi sugli specchi, è molto pericoloso!! Vada al mare poiché negli ultimi 3 anni dopo la messa in funzione, da parte dell’amministrazione Cennami, del depuratore, l’acqua è eccellente (fonte ARPAC) … buon bagno!!!!

progetto democratico mondragone

 

 

 

Progetto Democratico

Commenta per primo

Lascia un commento