18 Luglio 2019

Mondragone, Futuro e Libertà si interroga sul ritrovamento archeologico

ritrovamento archeologico

Clamoroso ritrovamento, durante i lavori di metanizzazione, di un pezzo di strada antica,  presumibilmente, dovrebbe trattarsi dell’antica via appia. Una scoperta che in qualsiasi parte dell’Italia e del mondo avrebbe avuto un riscontro straordinario  ed un eco senza limiti mentre a Mondragone viene quasi nascosto e nemmeno preso in considerazione, ritrovamento che non è meritevole neanche di un articolo su qualche quotidiano locale.

Un pezzo di strada che fa il paio con il parco adiacente rinvenuto qualche anno fa e sappiamo benissimo in che condizioni è ridotto! Questo è l’esempio che Mondragone da ai suoi figli, un’assoluta mancanza di rispetto verso ciò che ha costituito la nostra storia. Ritrovamento che sicuramente oggi avrà rotto le uova nel paniere a qualcuno! Si dovrà rivedere il piano di lavoro della metanizzazione e sopratutto si dovrà trovare una strada alternativa a quella  che collega la nostra cittadina con Falciano, perché gli scavi interessano un pezzo di strada importante e che inevitabilmente porteranno  all’interruzione della strada stessa. Il Fli di Mondragone, chiede delle  spiegazioni su quanto è stato rinvenuto e le iniziative che seguiranno a questo straordinario evento, dal Sindaco Schiappa e dall’ Assessore ai lavori pubblici Bertolino.

Danilo Napolitano
Carlo Federico

 

ritrov_archeo.jpg

Commenta per primo

Lascia un commento