29 Ottobre 2020

Mondragone, il Consigliere Giuseppe Piazza rinuncia al gettone di presenza

Nel corso della seduta di apertura del primo Consiglio Comunale di Mondragone, il Consigliere Comunale, nonché Coordinatore cittadino del PDL, Giuseppe Piazza ha annunciato all’Assemblea cittadina la sua volontà di rinunciare, fin dalla prima seduta dell’assise, al gettone di presenza. “Il grosso deficit economico che vive il nostro Ente, necessita di ogni utile iniziativa che possa concorrere al suo miglioramento.

Chi amministra una Città, poi, deve essere al primo posto nel proporre iniziative che possano partecipare ad infondere fiducia. Da qui nasce la mia ferma volontà, condivisa dagli altri colleghi consiglieri di partito, di rinunciare fin dall’insediamento del Consiglio comunale a qualsiasi rimborso spese sotto forma di gettone di presenza e a qualsiasi indennizzo derivante dalle partecipazioni alle commissioni Consiliari.

L’auspicio dichiarato nel Civico consesso è che tutti i Consiglieri comunali, sia di maggioranza che di minoranza, possano fare altrettanto, devolvendo tali somme a totale beneficio del bilancio comunale.

L’importo non sarebbe elevato, ma questo significherebbe – di certo – a lanciare un primo inequivocabile segnale alla Città della ferrea volontà di tutti gli amministratori nel voler dare il proprio contributo.

Se a questa iniziativa volessero aderire anche il Sindaco e la Giunta, allora potremmo parlare già di un corposo importo, che potrebbe essere destinato ad iniziative di carattere sociale a beneficio di tutte quelle famiglie che vivono un grave stato di disagio economico.”

Il Consigliere Comunale Giuseppe Piazza

Commenta per primo

Lascia un commento