28 Settembre 2020

Giovanni Schiappa (PdL): “Il mio impegno per la città”

«È la mia storia politica ed amministrativa la garanzia maggiore per la città di Mondragone» – Giovanni Schiappa.

Così il candidato sindaco del Pdl Giovanni Schiappa all’immediata vigilia della manifestazione elettorale con il governatore della Campania Stefano Caldoro, nel corso della quale Schiappa illustrerà gli impegni della sua amministrazione per il futuro della città. Impegni che trovano il loro fondamento nell’amore di Schiappa per la sua città e nella scelta del candidato a sindaco, capogruppo del Pdl alla Provincia di Caserta, di  mettere Mondragone al centro del suo impegno politico ed amministrativo.

Da assessore comunale ha attivato la nuova mediateca comunale, ha dato un notevole impulso al museo civico Biagio Greco, completando ed ampliando la struttura e, soprattutto, contribuito alla rinascita della valorizzazione dei beni culturali a Mondragone. Da consigliere provinciale, ha dato avvio ai lavori di realizzazione della nuova sede scolastica d’istruzione superiore in via Duchi di Carafa, finanziandone anche il completamento.

Grazie al suo interessamento, disposta l’introduzione di un indirizzo industriale, del liceo classico e del liceo delle scienze umane.

Per mantenere ancora più  fede all’impegno di creare a Mondragone un polo scolastico di istruzione superiore, ha fatto deliberare dall’amministrazione provinciale l’attivazione, dal prossimo anno scolastico, dell’indirizzo nautico, anche come sprone a realizzare almeno un approdo turistico-commerciale in città, e degli indirizzi agrario, agroalimentare ed agroindustriale, per rivalutare le attività agricole.  Importanti finanziamenti sono stati poi ottenuti per i lavori di adeguamento e ammodernamento degli edifici scolastici superiori esistenti sul  territorio e cioè il liceo Galilei ed il tecnico-commerciale Stefanelli.

Nel decidere gli impegni prioritari del suo programma, Schiappa è partito dalla constatazione che “le elezioni amministrative a Mondragone coincidono con un periodo di grave crisi economica internazionale, che colpisce in modo particolare l’Italia. Il Comune di Mondragone si trova ad affrontare questa fase presentandosi con gravi debolezze strutturali.  La sfida amministrativa è quindi doppia, risanare il Comune di Mondragone e favorire gli investimenti produttivi”.

Una doppia sfida che si può vincere solo attraverso impegni concreti,  quelli che Giovanni Schiappa assumerà domani sera con la città, che recuperino le potenzialità del territorio  e che vadano nella direzione di una gestione competente delle risorse comunali. 

Cinque gli impegni principali di Giovanni Schiappa e della sua coalizione. Rendere nuovamente protagonista la fascia costiera,  facendo del mare la risorsa primaria attraverso nuovi impianti di depurazione, il piano spiaggia e realizzando un approdo turistico-commerciale.  Dare un nuovo volto alla città, attraverso la bonifica del territorio, il decoro urbano, il varo del piano colore e la valorizzazione delle aree verdi.

Riscoprire  e difendere l’identità, valorizzando la cultura e le tradizioni locali e recuperando i palazzi storici, le aree archeologiche ed il centro storico della città. Favorire lo sviluppo del territorio, con il varo della zona artigianale, industriale, commerciale e lanciando la città della mozzarella. Azzerare la burocrazia, con un’efficiente riorganizzazione del Comune ed azzerando gli sprechi. Impegni per i quali è fondamentale il supporto degli enti sovracomunali, a cominciare dalla Regione Campania. Per questo, il governatore Stefano Caldoro sarà domani pomeriggio a Mondragone per testimoniare l’impegno e la vicinanza ed il sostegno della giunta e dei consiglieri regionali del centro-destra a Giovanni Schiappa nell’azione di governo del territorio mondragonese.

L’appuntamento con Giovanni Schiappa e Stefano Caldoro e le liste per il consiglio comunale del Pdl, La Scelta con Schiappa sindaco, Nuovo Psi, Liberi e Democratici ed Intesa per Mondragone è per domani, sabato 28 aprile 2012, alle ore 17,30 al teatro Ariston di Mondragone.

Commenta per primo

Lascia un commento