22 Ottobre 2020

Padre Antonio Rungi commenta l’emergenza rifiuti a Napoli

Napoli risorgi dall'immondizia, spazza via tutti i depositi di rifiuti solidi con un riscatto di dignità.

L’accorato appello del teologo morale campano, padre Antonio Rungi, in riferimento alla grave emergenza sanitaria dovuta alla mancata raccolta dei rifiuti a Napoli.

“Ho visitato Napoli ieri ed anche nella zona bene della città, il celebre Vomero, c’è immondizia da tutte le parti e in tutte le strade; i cumuli sono consistenti, diventati tali per la mancata raccolta dell’immondizia. E’ una vergogna vedere la città in questa triste situazione e alla vigilia dei grandi eventi delle feste di Natale e Capodanno” – commenta Padre Antonio.

“Non è possibile che Napoli – continua il teologo – sia ridotta in questo stato di cose”.

“Si tratta di prendere a cuore questo grave problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Si dovrebbe risolvere la questione per non privare Napoli e la Campania di opportunità turistiche in coincidenza con le feste natalizie. Bisogna rimuovere la sporcizia per le strade, ma anche quella che sta nel cuore di quanti dovrebbero risolvere questa annosa questione e non la risolvono per una serie di motivi che sarebbe bene una volta per sempre dirli apertamente, per sapere da che parte sta la ragione da che parte c’è il torto. Certo che di questo passo Napoli e la Campania moriranno sotto montagne di ecoballe, immondizia, discariche di ogni tipo, che non porteranno salute ai cittadini, ma solo disastri ambientali e personali. Dio ci liberi da questa triste vicenda che si trascina da anni e che nessuno riesce a risolvere radicalmente” – conclude Padre Antonio Rungi.

About Padre Antonio Rungi 28 Articoli
contatti: antonio.rungi@tin.it

Commenta per primo

Lascia un commento