4 Dicembre 2020

Francesco Nazzaro: “Aumento indennità, tutto falso!”

«La Legge oggi vieta in modo categorico ed assoluto qualunque aumento delle indennità di carica per gli assessori comunali e per il Sindaco.» – commenta l’Assessore alle Politiche Legali Francesco Nazzaro.

Secondo Nazzaro, quanto apparso sulla stampa è un banale tentativo di confondere la Città.

«La Giunta Schiappa ha applicato immediatamente ben due decurtazioni – evidenzia il dott. Francesco Nazzaro – ognuna del 10%, a differenza della precedente Amministrazione Cennami, altro che aumenti. Conservo il file presente sul sito internet e i calcoli sono presto fatti. Non solo. Bisogna ricordarsi che quando entra in Giunta un libero professionista, la Legge obbliga al versamento delle ritenute previdenziali calcolate sull’indennità. Qualora non vengano effettuati tali versamenti,  scattano sanzioni di natura penale .

Non sono costi della politica, come qualcuno pensa di volerli superficialmente etichettare, ma una componente della sana democrazia. Ripeto quanto già affermato in altre sedi. Il Bilancio è stato approvato dal Commissario straordinario e nella stima dei capitoli non ha tenuto completamente conto del ritorno degli organi democraticamente eletti. Fin dall’insediamento della Giunta è stato reso pubblico un file, nella sezione trasparenza del sito istituzionale, nel quale sono riportati non solo le indennità, ma anche le decurtazioni, in modo chiaro e semplice.

Nel passato questo non avveniva, iniziando dal fatto che si presentava il valore dell’indennità su base annuale. Colgo l’occasione per evidenziare che questa Giunta comunale  non effettua spese di rappresentanza e non beneficia di rimborsi viaggio. In poche parole la Giunta del Sindaco Schiappa costa di meno di altre gestioni, in quanto abbiamo ben presente quale sia il momento storico caratterizzato da una pesante congiuntura economica.»

Commenta per primo

Lascia un commento