23 Ottobre 2020

Gennaro Oliviero interviene sulle operazioni della Cementir in provincia di Caserta.

Sulla “questione Cave”, Caldoro e la Giunta prendano atto della volontà dei cittadini e dei Comitati.

Gennaro Oliviero interviene sulle operazioni della Cementir in provincia di Caserta.

Nella seduta del 17 dicembre 2010 il Consiglio Regionale della Campania ha approvato all’unanimità l’Ordine del Giorno presentato dal capogruppo Pse, Gennaro Oliviero.

Si tratta della immediata revoca degli atti finalizzati all’ampliamento dell’attività estrattiva della Cementir nei territori di Maddaloni; Capua, Casagiove, Casapulla; San Prisco, Castel Morrone e Valle di Maddaloni.

“Caldoro e la sua Giunta prendano atto della volontà dei cittadini e dei Comitati emersa oggi con l’approvazione unanime del provvedimento approvato – così ha esordito il capogruppo regionale del Pse, Gennaro OLIVIERO in merito all’Ordine del Giorno presentato nella seduta odierna del Consiglio Regionale.

Ora – conclude il capogruppo regionale del Pse, Gennaro OLIVIERO – saremo vigili affinché la volontà emersa non venga nuovamente calpestata. La tutela di un territorio passa attraverso scelte condivise con chi vive nelle Comunità. Per di più non attraverso atti di forza che escludono qualsiasi confronto democratico e partecipato.

Commenta per primo

Lascia un commento