29 Ottobre 2020

Padre Antonio Rungi lancia il monito sui tumori in Campania

Padre Antonio Rungi lancia il monito sui tumori in Campania.

L’aumento dei tumori in Campania, in particolare nelle province di Caserta e Napoli è frutto di un sistematico e ricorrente disprezzo della vita umana. Oltre ad una completa disaffezione verso la protezione dell’ambiente. La riflessione a seguito delle notizie allarmanti diffuse sui social e frutto di una specifica inchiesta della Magistratura campana.

Siamo profondamente amareggiati come credenti e cittadini di questa meravigliosa terra campana. Sapere che per il nostro territorio è stato oggetto di inquinamenti di ogni genere che poi ha portato all’aumento considerevole delle malattie più gravi. Bambini, giovani, adulti oggi lottano contro il mostro del tumore. Ciò ci fa affermare con cognizione di causa che questa nostra Terra benedetta da Dio è stata abbandonata e disprezzata dagli uomini.

La Campania felix terra di vita è diventata terra di morte e di sofferenza per l’aumento dei tumori connessi al fort inquinamento di ogni genere che c’è stato e continua ad esserci in tutta la Campania, tranne qualche piccolo località che può ritenersi fortunata rispetto al dramma delle popolazioni di quei piccoli e grandi centri in cui il tasso dei tumori si è innalzato a livello esponenziale.

Chiediamo alle autorità politiche nazionali, regionali, ai medici, a quanti hanno il dovere di salvaguardare la vita e la salute della gente di attivarsi perché la strage silenziosa si interrompa subito e i cittadini campani, soprattutto casertani e napoletani, si riapproprino della loro vita e della loro salute. Si fermi questo calvario del dolore della gente campana, con il coraggio di risanare tutti i siti e i luoghi inquinati per causa dell’immondizia, dei rifiuti pericolosi, per la scarsa cura nello smaltimento di tutto ciò che è particolarmente nocivo alla salute dei cittadini e dei bambini.

Chiediamo un monitoraggio continuo delle fonti di inquinamento. Dalle auto, al traffico, ai depuratori, alle discariche, agli inceneritori. Tutto il sistema di smaltimento che a quanto sembra in Campania non ha funzionato e continua a non funzionare. In nome di Dio, non facciamo soffrire per causa nostra bambini, giovani, adulti ed anziani. Per la scarsa cura che mettiamo nella difesa della salute e per la salvaguardia del creato. Basta la strage silenziosa che fanno i tumori nella Campania!

About Padre Antonio Rungi 28 Articoli
contatti: antonio.rungi@tin.it

Commenta per primo

Lascia un commento