29 Ottobre 2020

PD Mondragone: “Opposizione ostacolata da Schiappa

A Mondragone è impossibile, svolgere il ruolo di una normale opposizione all’amministrazione Schiappa che, pertanto, tenta di assumere, sempre di più, l’atteggiamento di un’amministrazione totalitaristica.  A nulla vale quanto stabilito dal regolamento comunale e dalle norme statutarie dell’Ente.

Il Presidente del consiglio comunale, su ordine del Sindaco G. Schiappa, venendo meno alla funzione istituzionale di garanzia dell’intero consiglio comunale, in deroga a quanto stabilito dal regolamento e dallo statuto, convoca il consiglio comunale ponendo agli ultimi punti dell’ordine del giorno le interpellanze le mozioni. Come se ciò non bastasse, compone l’ordine del giorno con argomenti di grande rilievo (rendiconto, assestamento, modifiche dei regolamenti e discutibili varianti al piano regolatore generale) senza aver prima costituito le commissioni consiliari competenti, così come previsto dallo statuto e dal regolamento comunale.

Di questa anomalia procedurale che deroga dal coinvolgimento degli organismi di controllo e garanzia previsti dalle norme statutarie e da una corretta e democratica azione amministrativa è stato già informato il Prefetto di Caserta affinché con un suo autorevole intervento si possano ripristinare quelle condizioni di democrazia, indispensabili per un confronto costruttivo fra maggioranza e minoranza all’interno del civico consesso.

I Cittadini di Mondragone non possono e non devono, in alcun modo, consentire di derogare dall’osservanza di regole che potrebbero compromettere definitivamente quella dimensione di legalità necessaria ad un solido processo di riscatto sociale e culturale.

Per tutto questo il Partito Democratico sente forte la necessità di ringraziare l’ On. Stefano Graziano, che in data 3 ottobre 2012 ha inviato una nota scritta al Prefetto di Caserta, sottolineando così facendo tutto il nostro disagio nello svolgere una normale opposizione.

Gruppo Consiliare PD Mondragone

Commenta per primo

Lascia un commento