27 Ottobre 2020

PdL, il gruppo consiliare auspica unitarietà di intenti nel Coordinamento Provinciale

Con una nota indirizzata al Coordinatore PdL della Regione Campania On. Nicola Cosentino, al Coordinatore Vicario PdL della Regione Campania On. Mario Landolfi, al Coordinatore PdL della Provincia di Caserta Sen. Pasquale Giuliano e al Coordinatore Vicario PdL della Provincia di Caserta Sen. Gennaro Coronella, il Gruppo consiliare PdL in Provincia di Caserta rende noto che a seguito delle recenti dichiarazioni del Coordinatore PdL in Provincia di Caserta, Sen. Pasquale Giuliano, apparse sugli organi di stampa, si è riunito per fare una riflessione sull’analisi offerta dal loro Coordinatore Provinciale, in ordine alla necessità di una maggiore concertazione ed unitarietà di intenti.

Si ritiene che tale unitarietà debba trovare le sue fondamenta proprio nel Coordinamento Provinciale del partito, ove si auspica una maggiore unità, un maggiore coinvolgimento ed una maggiore partecipazione.

Risulta essere necessaria la convocazione degli organi del partito, tra i quali il Direttivo Provinciale, la cui attività è ferma da tempo immemore e per cui, nel corso delle recenti elezioni amministrative, si sono riscontrate forti distonie che hanno generato chiari e gravi trasversalismi ai danni di candidati Sindaci del PdL con curriculum politico-amministrativi di tutto rispetto.

I consiglieri provinciali, nell’evidenziare la compattezza del gruppo consiliare in Provincia di Caserta, sentono l’esigenza forte di appartenere ad un partito in grado di rendere l’azione politica quanto più proficua ed efficace.

L’esempio di unità e di appartenenza è fornito proprio dal gruppo PdL alla Provincia che su temi importanti (rifiuti e bonifiche ambientali, trasporti pubblici, sviluppo occupazionale e turistico, ecc.) si è espresso sempre all’unanimità, così come in occasione di rilevanti questioni politiche di rilancio amministrativo.

A riprova di quanto appena detto vi è un documento datato 28 aprile 2011 e siglato da tutti i consiglieri provinciali del PdL, in cui si evidenziava la necessità di un cambio di passo anche e soprattutto attraverso il coinvolgimento degli eletti nell’esecutivo provinciale.

Tali rivendicazioni sono alla base della decisione unanime di non prendere parte alle sedute consiliari sino alla risoluzione di una vertenza politica che riesca a restituire dignità all’azione intrapresa dal partito di maggioranza relativa.

Il gruppo provinciale, nella piena consapevolezza, ritiene che le divisioni e guerre fra bande vadano ricercate altrove.

In linea con quanto stabilito dal neo Segretario politico nazionale del PdL On. Angelino Alfano, il gruppo consiliare del PdL in Provincia di Caserta chiede un  cambio  di rotta, affinché si sciolgano i nodi irrisolti del territorio e si rilanci l’azione politico-amministrativa in Terra di Lavoro, passando attraverso le fasi congressuali volte a superare quella delle nomine.

F.to

I consiglieri provinciali Giovanni Schiappa, Nicola Garofalo, Stefano Giaquinto, Giancarlo Della Cioppa, Gianpaolo Dello Vicario, Antonio Magliulo, Filippo Mazzarella, Gabriele Piatto, Francesco Zaccariello.

Commenta per primo

Lascia un commento