11 Luglio 2020

Piano territoriale provinciale, Giovanni Schiappa: “Rilanciare il litorale”

Giovanni Schiappa interviene sul Piano Territoriale Provinciale e auspica il rilancio del Litorale Domizio.

La pianificazione territoriale si sviluppa su differenti livelli e se il più conosciuto è quello comunale, rimane di importanza strategica la programmazione territoriale di livello provinciale, che indica il senso di marcia di un intero territorio nei prossimi due decenni. Il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale diventa lo strumento che consente di orientare le trasformazioni dei territori dei Comuni ma, soprattutto, lo strumento che ci permetterà di individuare come mettere in cantiere le grandi opere provinciali.

Proprio sul Piano Territoriale Provinciale interviene il consigliere provinciale Giovanni Schiappa.

Sulla scorta delle osservazioni al Piano Territoriale Regionale prodotte a suo tempo dall’assessore all’urbanistica della precedente amministrazione comunale Giuseppe Piazza, Schiappa delinea un piano di sviluppo del Litorale Domizio. Portualità turistica, recupero del sistema dune, percorsi archeologici e variante ANAS i punti fondamentali.

“Non dobbiamo e non vogliamo produrre il libro dei sogni – commenta il consigliere provinciale Giovanni Schiappa – ma stiamo ponendo le basi amministrative e politiche affinché i grandi progetti di rilancio del Litorale Domizio e, in particolare, della Città di Mondragone abbiano voce in capitolo nell’ambito della programmazione territoriale provinciale. In questi passaggi delicati viene concretamente data un possibilità di sviluppo del territorio, perché dopo aver prodotto ufficialmente le direttrici di un possibile sviluppo, dovranno essere individuate le risorse necessarie per implementare tali idee”.

“Ripresa del sistema delle dune da Castelvolturno fino al Garigliano; creazione dei grandi percorsi archeologici di Monte Petrino e Roccia San Sebastiano; previsione della portualità turistica connessa alla programmazione regionale in modo da poter essere immediatamente operativa; infine, il collegamento di Mondragone e del Litorale Domizio con gli assi viari del costruendo aeroporto di Grazzanise. Sono progetti importanti che per tale motivo devono essere fin d’ora previsti in modo chiaro ma soprattutto in modo ufficiale nei documenti della Provincia di Caserta. In questo modo la Città di Mondragone potrà diventare un territorio con un suo futuro di sviluppo”.

Commenta per primo

Lascia un commento