28 Novembre 2020

Piazza: “Anticipazione di cassa, vicini al dissesto finanziario?”

Riportiamo la dichiarazione del Consigliere comunale Giuseppe Piazza: “Il buio oltre l’anticipazione di cassa. È quanto emerge dagli ultimi dati sulle anticipazioni di somme che la banca tesoriera fa nei confronti dell’Ente. Il Comune di Mondragone è prossimo alla cifra “monstre” di € 7.000.000 (settemilioni!!!).  Siamo ormai vicino al baratro finanziario con ilAnticipazione di cassa, vicini al dissesto finanziario?concreto rischio della dichiarazione di dissesto finanziario.

E a nulla possono valere le scusanti per il ritardato versamento dello Stato nei trasferimenti agli Enti locali. Non può fare la differenza un accredito di 7/800.000 euro a fronte di una carenza di liquidità che sta prosciugando ogni fonte di approvvigionamento erariale. E c’è da dire che all’inizio della consiliatura gli assessori competenti per materia provarono, invano,  a convincere dei riluttanti Consiglieri comunali sulla bontà del piano di recupero dal deficit. Oggi, invece, ci ritroviamo  che si é passati da un’anticipazione di cassa di circa € 3.000.000 del primo bilancio consuntivo di questa maggioranza alle cifre di oggi. Con il trend in atto l’Amministrazione Cennami/Schiappa  arriverà a breve alla soglia massima di credito utilizzabile in base al bilancio e, a quel punto, il dissesto finanziario rischierà fortemente di concretizzarsi. Non c’è che dire, a due anni dal ribaltone, nonostante le tasse comunali tra le più alte d’Italia e nonostante la “persecuzione” dei contribuenti che già pagano tutto quello che c’è da pagare, l’Amministrazione del ribaltone è prossima al collasso finanziario.

Commenta per primo

Lascia un commento