28 Ottobre 2020

Piazza (PDL): “La caduta dell’amministrazione Cennami”

Depositate al protocollo generale del Comune di Mondragone le dimissioni contestuali dal civico consesso da parte di 6 consiglieri comunali del PDL, sottoscritte davanti al notaio, unitamente ai consiglieri comunali di Proposta Democratica, dell’Udc e dell’API.

Una decisione per impedire alla nostra città di avvitarsi irreversibilmente intorno ad una crisi politica ed amministrativa che ha azzerato completamente qualsiasi ipotesi di rilancio e di sviluppo. Era ormai chiaro a tutti, eccezion fatta per il sindaco (che avrebbe fatto bene ad evitare questa penosa coda della crisi)  e per qualche consigliere pronto al salto della quaglia, che la maggioranza uscita dalle elezioni del 2008 non aveva né la forza, né la volontà e né le idee per amministrare degnamente Mondragone.

Staccare la spina a questa coalizione incapace, inconcludente e raccogliticcia ha rappresentato un dovere morale prima ancora che politico.

Ora occorre voltare pagina. Il Popolo della Libertà ritiene necessario avviare tempestivamente una campagna d’ascolto che intende coinvolgere associazioni, organizzazioni professionali e di categoria, rappresentanti dei quartieri e tutti quanti si sentono interessati al rilancio sociale ed economico del nostro territorio. Dopo oltre tre anni di oblio amministrativo della sindacatura Cennami, è arrivato il momento di progettare insieme la città che vogliamo.

Giuseppe Piazza – Coordinatore P.D.L. Mondragone

Commenta per primo

Lascia un commento