23 Febbraio 2020

Regolamento Sale da Gioco a Mondragone, mozione in Consiglio comunale

IL REGOLAMENTO SULLE SALE DA GIOCO SARA’ APPROVATO ALL’UNANIMITA’ DAL CONSIGLIO COMUNALE. NON POTREBBE ESSERE ALTRIMENTI

L’Associazione Mondragone Bene Comune interviene sul Regolamento per le Sale da Gioco.

“Il Consigliere Piazza ci ha comunicato che la mozione che recepisce la nostra proposta di regolamento sulle sale da gioco è stata firmata e sarà presentata al Consiglio comunale. Ora, ha sottolineato il portavoce di <Mondragone. Bene Comune>, Gianni Pagliaro, dobbiamo solo attendere la discussione consiliare e la relativa approvazione.

Come si ricorderà, MBC ha lanciato la proposta pubblicamente, rivolgendosi a tutti e non già a questa o a quella parte politica, anche se per ora dal Sindaco, dal vice Sindaco, dalla Giunta e dalla maggioranza consiliare non sono arrivati segnali”.

Tuttavia, Il Movimento MBC appare ottimista circa il buon fine dell’iniziativa. Il regolamento per le sale da gioco a Mondragone punta a combattere il gravissimo fenomeno della ludopatia, al quale – come è noto – non sono estranei interessi criminali.

“L’ottimismo ci deriva dal fatto, ha sottolineato Dario Caprio di MBC, che la proposta di regolamento l’abbiamo mutuata dall’Associazione <Avviso Pubblico>, la Rete Nazionale degli enti locali per la formazione civile contro le mafie, di cui il Comune di Mondragone risulta socio e della quale il vice Sindaco Benedetto Zoccola è, addirittura, membro del Comitato direttivo nazionale.

Associazione <Avviso Pubblico> che della ludopatia e del gioco d’azzardo ha fatto uno dei propri cavalli di battaglia, invitando i Comuni a mettere in campo iniziative e progetti. MBC si è limitata a verificare il progressivo aumento del fenomeno nella nostra città, a studiare le esperienze, le buone pratiche e i documenti dell’Associazione di cui Zoccola è membro del Comitato direttivo, proponendo una iniziativa regolamentare al comune di Mondragone, sulla falsariga dei documenti approvati da altri comuni e che <Avviso Pubblico> riporta nel proprio sito internet.

Quindi, il regolamento proposto potrà essere emendato e migliorato ma non potrà essere bocciato dal consiglio comunale. Come si può, ha chiosato Dario Caprio, dissentire da ciò che propone l’Associazione <Avviso Pubblico> di cui Mondragone si vanta dell’adesione?

E come non perorare, nel caso del vice Sindaco Zoccola, una iniziativa ripresa integralmente dall’associazione di cui si è membri del comitato direttivo nazionale? Anzi, a dirla tutta, avremmo già dovuto avere entusiaste posizioni in merito sia da parte del Sindaco che del vice Sindaco. Se per ora non ci sono state, siamo convinti che ciò sia dipeso esclusivamente dal loro eccessivo carico di lavoro.

Quindi, ha concluso Dario Caprio, non ci resta che aspettare”.

Di seguito la mozione Ludopatia.

About Mondragone Bene Comune 226 Articoli
Associazione Mondragone Bene Comune Referente Gianni Pagliaro contatti: giannipagliaro@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento