27 Ottobre 2020

Rifiuti e ancora rifiuti: un danno per la salute dei nostri figli

Questa mattina, ho accompagnato mio figlio Alessandro (di appena tre anni)  a scuola, e questo è lo spettacolo indecente di fronte al quale mi sono trovato.

immondizia mondragoneUn cumulo di mondezza all’interno dell’Istituto Rodari (istituto di scuola materna ed elementare); mondezza evidentemente non raccolta (per essersi accumulata in quella quantità da diversi giorni) dalla ditta individuata dal Sindaco Schiappa.

Una vera e propria indecenza che i nostri figli debbano coabitare con i rifiuti per colpa evidente dei nostri pubblici amministratori, che anziché controllare, dare direttive e, se del caso, sanzionare, addirittura finiscono per il giustificare le gravi inadempienze e i gravi disservizi a cui tutti stiamo assistendo e che tutti (pur pagando regolarmente le tasse) stiamo subendo.

Rimango davvero basito dopo aver letto qualche giorno fa una dichiarazione dell’assessore al ramo Federico Pellegrino, che addirittura esternava pubblici ringraziamenti (per i disservizi?) alla ditta gerente il servizio.

Posso capirlo, non mi risulta, infatti, che all’esterno delle abitazioni dell’assessore o di quella del Sindaco si siano verificate situazioni del genere. Eppure nelle scuole frequentate dai nostri figli dobbiamo assistere inermi ad uno scempio che rasenta il disastro ambientale (cumuli di immondizia li ho personalmente riscontrati lungo tutto il tragitto (da via vecchia Starza passando per via Aldobrandi e così fino all’istituto Rodari). E mi dovrei preoccupare se sono legittimato ad esprimere il mio pensiero, a chiarire il ruolo o la veste (avvocato, imprenditore o politico) che utilizzo nel parlare.

Ma fatemi il piacere, state sfiorando il ridicolo. Caro sindaco e caro assessore, Mondragone è piena di mondezza, il servizio è espletato in modo parziale, chi vi parla è un modesto cittadino che paga le tasse e che pretende che i servizi fondamentali siano assicurati. Anziché lasciarvi andare a inutili ringraziamenti di facciata alla ditta che, semmai, andrebbe sanzionata pesantemente per quanto documentato all’interno dell’istituto Rodari, cercate di industriavi fattivamente e risolvere il problema in modo serio ed effettivo. Siamo stanchi.

Avv. Giovanni Zannini (avvocato, imprenditore, referente politico, semplice cittadino libero)

Commenta per primo

Lascia un commento