17 Agosto 2019

Risposta ad autore anonimo firmato mondragone.pdl@gmail.com

luigi mascolo

Non sarebbe mia abitudine rispondere a scritti anonimi e mistificatori, in quanto credo che la verità si faccia strada da sé, e che chi ha paura di firmarsi non lo meriti. In questo caso, però, farò un’eccezione per tra ordini di motivi. In primis perché mi fa i complimenti dal punto di vista professionale (Grazie !), poi per rispetto di quanti condividono con me questa esperienza politica ed in fine perché lo scritto non è del tutto anonimo, ed essendo firmato mondragone.pdl@gmail.com, nell’attesa della opportuna disdetta dei rappresentanti locali del PdL racconterò alcuni FATTI!

Intanto approfitto per ringraziare, nuovamente, tutti i componenti della III Commissione Consiliare per l’ottimo lavoro svolto sulla Bozza di Regolamento TARES, lavoro effettuato per puro spirito di servizio. Forse il nostro semi anonimo autore dello scritto non sa che, per disguidi tecnici, l’Ufficio di presidenza ci ha trasmesso in più riprese la Bozza in esame e in almeno tre diverse versioni, abbiamo quindi deciso di lavorare sull’ultima. Riguardo poi ai temi di peso, come il Piano Spiaggia, il Piano Casa, i Sottotetti, . . . . . .  e io aggiungerei il problema dei flussi migratori, della sicurezza in città, del mercato ortofrutticolo, dei parcheggi pubblici, del Consorzio di Bonifica, dei Lotti interclusi, tutti “trattati” in riunioni, durate mai meno di tre / quattro ore (spesso fino alle due del mattino),  sono per me un vero mistero! In questo anno in cui, in consiglio, ho appoggiato lealmente l’amministrazione Schiappa, più volte mi sono chiesto ed ho chiesto, quale fosse stato l’esito di quelle lunghe chiacchierate notturne, ma la giunta aveva altre priorità ed il mattino dopo, con il massimo garbo e delicatezza, mi spiegavano che avevnoa altro da fare. Quindi io tornavo al mio lavoro e nel tempo libero apprendevo, dai quotidiani locali (spesso on line) le iniziative della giunta Schiappa. Lascio solo immaginare l’imbarazzo provato, nel non poter dare nemmeno una risposta, concreta, a chi ha votato la mia lista e anche a chi non l’ha votata  in merito ai sopra elencati  “temi di peso”. Sarei felice, in fine, che il nostro nobile scrittore semi-anonimo, mi ricordasse un solo “impegno preciso” che lo scrivente avrebbe assunto e non mantenuto. Ma, soprattutto mi piacerebbe che mi ricordasse a quale decisione concreta io e tutti i consiglieri di maggioranza abbiamo partecipato e abbiamo condiviso con l’esecutivo. In merito, poi, alle richieste di poltrone, personalmente non saprei che farmene. Al riguardo invito il “nostro”, di cui sopra, a chiedere direttamente al Sindaco che confermerà il mio, garbato rifiuto, alla carica di Vice-Sindaco che lui mi fece giusto un anno fa. Resto in fiduciosa attesa della doverosa smentita da parte dei rappresentanti locali del PdL.

 

Luigi MASCOLO

Commenta per primo

Lascia un commento