23 Settembre 2021

Strada Privata a Mondragone, assolto l’Ing. De Lisa

Mondragone, l’Ing. Vincenzo De Lisa completamente assolto dalle accuse di abuso d’ufficio e falsità ideologica.

Una strada privata che il proprietario voleva rendere strada pubblica. Una vicenda durata quasi dieci anni e che ha visto coinvolto Vincenzo De Lisa.

L’Ingegnere, già Dirigente presso il Comune di Napoli, è stato Ingegnere Capo dell’Area Tecnica del Comune di Mondragone fino a giugno 2018, anno in cui è andato in pensione per limiti di età.

Durante gli anni di servizio nella cittadina di Mondragone, Vincenzo De Lisa ha subito attacchi inammissibili, tra cui quello di uno dei proprietari di quota strada privata che pretendeva la qualifica della traversa in questione come strada pubblica.

vincenzo de lisa assoltoLa vicenda è stata incredibile, vedendo coinvolti un elenco di “commissari ad acta” che non hanno voluto comprendere che un’area privata non poteva diventare strada pubblica, poiché tale qualificazione non era consentita da normative vigenti e dal Piano Regolatore Generale.

Inoltre, uno dei commissari è riuscito a fare eseguire i lavori di cui ha inviato gli atti contabili al Comune di Mondragone per la realizzazione della predetta strada: tale vicenda appare assolutamente paradossale poiché non è ammissibile che una semplice strada di due esclusivi proprietari, ed addirittura a fondo cieco, risulti a carico della collettività.

Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha “gestito il caso”.

Il processo, sviluppatosi attraverso l’udienza preliminare e ben diciotto udienze dibattimentali, si è concluso lo scorso 12 luglio con una sentenza di totale assoluzione per l’Ing. De Lisa e in particolare perché il fatto non è previsto dalla legge come reato, perché il fatto non costituisce reato, perché il fatto non sussiste!

fonte documento: enzo.delisa@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento