24 Novembre 2020

Taglialatela (PSI): “Bonifiche ambientali e infiltrazioni di ecomafie, l’ennesima assenza ingiustificata”

antonio taglialatela

Il Partito Socialista, attraverso il suo segretario Antonio Taglialatela, stigmatizza l’assenza dell’Amministrazione Comunale di Mondragone all’Audizione odierna della Commissione Consiliare Speciale per il controllo delle bonifiche ambientali e i siti di smaltimento rifiuti ed ecomafie, svoltasi oggi in Regione Campania. 

L’assenza di oggi all’Audizione promossa in Commissione Speciale presso il Consiglio Regionale della Campania dimostra, ancora una volta, l’inutilità dell’attuale amministrazione comunale rispetto ad ogni utile iniziativa finalizzata ad affrontare in maniera concreta e competente le questioni legate all’Ambiente, roghi di rifiuti tossici e specificatamente alle iniziative di bonifica ambientale del nostro sofferente territorio.

Sulle politiche ambientali, in un momento storico segnato anche da grandi rivendicazioni civili delle popolazioni locali, tra manifestazioni di cittadinanza attiva e la nascita di importanti gruppi organizzati in Coordinamenti e Movimenti civici, non ultimo quello della Terra dei Fuochi, l’Amministrazione invece di ricoprire un ruolo di ascolto e di relazioni, istituzionali e non, ha preferito continuare a rimanere chiusa nel proprio provincialismo culturale e politico estremo.

Tale condizione di clausura ha determinato, nei fatti salienti, che il Comune di Mondragone non ha provveduto, per tempo, ad essere inserito nelle azioni di risanamento ambientale previste all’interno dell’ultimo Piano Regionale delle Bonifiche e perdere, in maniera assurda e illogica, il finanziamento per la realizzazione di un Centro di Raccolta e Isola ecologica. 

Quest’assenza è senza’altro uno schiaffo violento a tutti quei cittadini che si sono resi protagonisti per risvegliare dal profondo letargo una coscienza “consociata e infiltrata” presente all’interno delle nostre povere istituzioni, sia sul tema dei rifiuti che sulla presenza dell’ecomafie e sulle necessarie azioni di bonifica del nostro territorio.

A proposito, quando avremo conoscenza dei dati della raccolta differenziata 2013 ?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Commenta per primo

Lascia un commento