3 Dicembre 2020

Taglialatela (PSI): Schiappa “neomelodico” e giunta in fase di stallo

Il Partito Socialista, attraverso il suo segretario Antonio Taglialatela, analizza l’attuale fase di immobilismo della nuova Giunta targata Schiappa.

“Primi cento giorni, nessuna idea di promozione e marketing turistico del territorio. Demagogia, clientelismo e derive  populistiche. Siamo di fronte al Sindaco Neomelodico!” – è quanto afferma il coordinatore cittadino del Psi, Antonio Taglialatela.

Si dice, è cosa risaputa, che i primi cento giorni di amministrazione locale siano i più importanti perché, in qualche modo, gettano le fondamenta di quella che sarà l’azione del Sindaco e dei suoi assessori nel corso del loro mandato. Di loro non vi è alcuna traccia, nemmeno sul sito web istituzionale. Del resto, la normativa impone ai Comuni di pubblicare non solo gli atti, ma anche i nomi e i cognomi di chi è stato eletto  e di chi ricopre cariche nell’esecutivo della propria Comunità. Forse per la maggioranza è poco importante seguire le regole primordiali di trasparenza amministrativa.

Mancano pochi giorni ai fantomatici “cento giorni”, ma dell’Amministrazione abbiamo traccia solo di atti clientelari, e demagogia in salsa neomelodica. Cittadini abbandonati e operatori turistici che devono sopperire all’assenza di programmazione degli eventi e delle iniziative le quali vanno a definire l’indirizzo e l’organizzazione di un sistema di offerta turistica territoriale,  connessi alla domanda turistica presente.

Anche quest’anno abbiamo un mare pulito, stiamo ritornando nuovamente alla ribalta ma non possiamo di certo nascondere la testa sotto la sabbia.

Dobbiamo rendere grazie a tutti gli operatori turistici che nonostante il grave momento di crisi economica e finanziaria, con enormi sacrifici, donano alla nostra comunità appuntamenti e happening degni di grande attenzione. Promuovere, informare, destagionalizzare, attrarre nuovi segmenti di domanda, generare business e ricadute sociali positive grazie al turismo e alla valorizzazione dei beni artistici, culturali, ambientali, che possono rappresentare un’occasione di reale sviluppo. Ma dove è finita l’Amministrazione innovativa che doveva voltare pagina? Nemmeno una traccia consistente. Ricordo, in ultimo, che quando eravamo in Amministrazione, l’opposizione capeggiata dall’attuale Sindaco ci accusava di essere in vacanza…

Voglio ricordare, ancora una volta, che c’era chi trascorreva le vacanze al caldo e chi invece al fresco.

Commenta per primo

Lascia un commento