26 Ottobre 2020

Elezioni 2012, Taglialatela: «Luce su quanto è avvenuto a Mondragone»

Chiarezza non per interessi di bottega ma per tutti gli elettori, siano essi di destra che di sinistra.

Il Partito Socialista, attraverso il suo segretario Antonio Taglialatela, candidatosi alla carica di Sindaco nelle ultime elezioni Amministrative 2012, ha inteso illustrare le ragioni della sottoscrizione del ricorso amministrativo rispetto ai fatti accaduti durante lo scrutinio del 6 e 7 maggio 2012, per amore e rispetto della città e dei cittadini, non solo per quelli di sinistra ma anche quelli di destra.

“Dopo una attenta analisi e precise valutazioni ho ritenuto opportuno aderire al ricorso elettorale assumendo una responsabilità, sofferta e difficile, inizialmente non condivisa, non in qualità di candidato a sindaco, né da dirigente di partito ma come semplice cittadino di Mondragone facendo luce su quanto la Città ha dovuto sopportare nei giorni delle votazioni in virtù delle gravissime incongruenze emerse successivamente nelle sedi opportune.

Per amore e per rispetto delle regole e della giustizia dinanzi a tutti i nostri concittadini, siano essi di destra che di sinistra.

Difatti, sia sul piano personale che su quello politico non abbiamo alcun interesse. Aldilà delle ragioni di chi ha firmato e non, è il caso che la Sinistra e il centrosinistra ritrovino le ragioni di unità e di prospettiva, rinnovando una proposta di governo alternativa alle destre. Per questo motivo, oltre il ricorso, auspichiamo la stessa voglia di cercare “l’unità”anche per trovare la convergenza di tutte le forze di Sinistra progressiste verso una piattaforma di idee e progetti da portare avanti insieme con onestà intellettuale prescindendo dalla logica degli interessi di partito e dalle ragioni personalistiche. Quindi coesione e unità di intenti non per produrre l’ennesima ed ulteriore spaccatura all’interno di un centrosinistra già presentatosi sgretolato bensì per fare un primo passo auspicante ad un rinnovamento sincero e reale per giungere ad una sintesi sui fatti e sulle responsabilità che abbiamo davanti all’intera città.

Commenta per primo

Lascia un commento