28 Novembre 2020

Taglialatela (PSI): “Solidarietà a Fardella e a tutti gli iscritti del Pd”

antonio_taglialatela

Il Partito Socialista, attraverso il Segretario Cittadino Antonio Taglialatela, e il Movimento d’opinione Mondragone Città Possibile, esprimono la loro solidarietà al segretario cittadino facente funzioni del Pd, Pasquale Fardella, in merito alle ultimissime dichiarazioni apparse sulla stampa locale che vedono un possibile accordo tra i tre Consiglieri del Gruppo Consiliare del Pd, con a capo, l’ex sindaco Achille Cennami, con vari pezzi del centrodestra cittadino, in mutuo soccorso al Sindaco Schiappa.

 

“Possa giungere la nostra più viva e sincera solidarietà al compagno Pasquale Fardella, il quale ha dimostrato di avere coraggio e determinazione nei riguardi soprattutto degli iscritti, simpatizzanti e militanti di un Partito che da tempo è ostaggio di variabili personalistiche, legate a dinamiche autoreferenziali e consociate.

Solidarietà al popolo delle Primarie, a tutti gli iscritti e a tutti coloro che si riconoscono coerentemente nei valori del Partito Democratico, vedendo nei suoi valori il riferimento più autorevole di un progetto politico che risulta essere nettamente alternativo alle destre e ai soliti clientelismi della politica paternalista neocentrica.

Oggi come ieri siamo ancora più convinti di combattere le solite logiche personalistiche, liberare la politica dalle mani di pseudo professionisti e giovani rampanti, animati dai soliti appetiti famelici e ridarla ai cittadini.

Giorni addietro, avevamo inoltrato una nota scritta ai segretari cittadini del Pd, di  Sel e Io Amo Mondragone, per iniziare aprire un cantiere pubblico sulla crisi politica e amministrativa che vive la città e, come già espressamente ribadito, la predisposizione di una mozione di sfiducia verso Schiappa e tutto il centrodestra cittadino, verso tutti coloro che oggi perseverano nell’opera di distruzione irreversibile della nostra Comunità cittadina.

Siamo sempre più convinti della scelta che facemmo un anno fa: preferimmo correre da soli, perdere con dignità e onestà, invece di appoggiare le solite logiche perverse.

Oggi il centrosinistra a Mondragone è morto definitivamente, da tempo occupato dai soliti vecchi arnesi familistici i quali bloccano qualsiasi proposta o iniziativa legata al necessario ricambio generazionale.

Se si persevera in questo modo tutte le novità saranno puntualmente affossate e delegittimate.

In bocca al lupo al novello camerata Achille Cennami.

Commenta per primo

Lascia un commento